Busto a Esoscheletro

Utilizzati per correggere problemi di postura ed altre patologie legate alla schiena ed alla colonna vertebrale, Orthogea, realizza BUSTI SU MISURA ed altri presidi correttivi da indossare per brevi, medi e lunghi periodi.

Busto a Esoscheletro

Busto univalva in materiale termoformabile, con chiusura anteriore o laterale o posteriore caratterizzato dalla possibilità di utilizzare materiale inestensibile anche a bassissima rigidità.

Costruito tramite lettura del segmento corporeo in assenza di contatto con scanner ottici 3D dopo aver posizionato l’utilizzatore in correzione su un sistema di riallineamento appositamente studiato e realizzato.

La scansione in base al caso clinico può essere effettuata in postura eretta, posizione seduta o decubito orizzontale.

 

busto_fronte_retro
bus - 8

 

buso2_fronte_retro

 

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Modifica della forma del tronco a “volume costante” con aumento della lunghezza e riduzione di circonferenze e diametri durante l’utilizzo del busto. La forma e il volume del tronco e del busto coincidono perfettamente durante l’utilizzo del busto.
  • Modifica della lunghezza della colonna vertebrale durante l’utilizzo del busto da allontanamento del torace dalla pelvi.
  • La forza di gravità del segmento viene sostenuta dal busto anzichè dalla colonna e passa direttamente dal torace al bacino.
  • Possibilità di ribilanciare la muscolatura paravertebrale e i gruppi muscolari anteriori e posteriori del tronco.
  • Possibilità di costruzione del busto a esoscheletro anche per soggetti portatori di peg.

UTILIZZAZIONE E INDICAZIONI CLINICHE

  • SCOLIOSI IDIOPATICHE E IPERCIFOSI OSTEOCONDROSICHE

Utilizzo di materiali a rigidità medio bassa o bassa

  • SCOLIOSI NEUROGENE CENTRALI, PERIFERICHE E NEUROMUSCOLARI

Utilizzo di materiali a bassissima rigidità (monocomponente, bicomponente o tricomponente)

  • OSTEOPOROSI CON CROLLI VERTEBRALI

Utilizzo di materiali a rigidità medio bassa o bassa o bassissima

  • LOMBALGIE CRONICHE E SUBACUTE

Utilizzo di materiali a rigidità medio bassa o bassa o bassissima

  • FRATTURE VERTEBRALI

Utilizzo di materiali a rigidità medio bassa o bassa o bassissima

N.B: In alcuni casi si utilizzano barre di rinforzo in polipropilene