Strumenti di valutazione

Orthogea dispone di TECNOLOGIE AVANZATE per migliorare la qualità dei propri servizi e offrire sistemi all’avanguardia per la realizzazione dei suoi prodotti.

 

X-SENSOR

 

L’x-sensor è uno strumento innovativo che ci consente di effettuare una completa valutazione clinica della distribuzione della pressione del corpo su una superficie di contatto e di analizzare dinamicamente x-sensorle pressioni esercitate da un utente in diverse situazioni. È possibile monitorare in tempo reale gli effetti di un prodotto (es. un cuscino) o di una particolare postura in carrozzina e di avere tutte le informazioni necessarie per sviluppare una strategia preventiva efficace dalle ulcere da pressione.

Effettuiamo quotidianamente prove e valutazioni d’equipe in diversi centri avvalendoci dei dati forniti da questo efficace strumento che ci permette di visualizzare istantaneamente sul tablet la mappatura delle pressioni e gli eventuali picchi pressori modificando la strategia correttiva.

L’utilizzo di questo strumento rappresenta una importante scommessa nella prevenzione oggettiva delle ulcere da pressione, contribuendo al raggiungimento di un maggior benessere per i nostri utenti.

Orthogea è l’unica azienda in Puglia ad utilizzare questa tecnologia.

M4D SCAN- SCANNER TRIDIMENSIONALE A LUCE STRUTTURATA

 

Orthogea ha puntato sull’ultima generazione di scanner 3D per la scansione di qualsiasi segmento M4D SCAN2corporeo ed ha sostituito in molti casi il sistema tradizionale che prevedeva l’esecuzione del calco gessato o la rilevazione delle misure anatomiche.

Da molti anni ormai effettuiamo questa analisi, ma ultimamente abbiamo puntato sul nuovo scanner a luce strutturata avvalendoci dell’affidabilità di Rodin4D, azienda leader di soluzioni Cad-cam del nostro settore, mettendo da parte il vecchio sistema laser.

I vantaggi dell’impronta 3D:

M4D SCANVELOCE

La scansione e l’inserimento dei dati del paziente all’interno del computer avviene in pochi minuti.

INDOLORE

La presa dell’impronta è innocua, assolutamente non invasiva, non sporca e garantisce un comfort assoluto al paziente.

PRATICA

La presa dell’impronta può avvenire ovunque e in qualunque momento. Di piccole dimensioni, la soluzione Rodin4DScan è trasportabile e viene consegnata con un PC portatile, un software dedicato e la sua valigetta.

PRECISA

Per garantire la precisione della vostra digitalizzazione, lo scanner Rodin4D è dotato di un rilevatore che corregge i movimenti dei vostri pazienti. Una volta effettuata la digitalizzazione, Rodin4Dscan è in grado di ricostruire automaticamente la forma del paziente con una precisione di circa 0,5 mm.

RODIN4D  NEO


RODIN4D NEORappresenta il cuore della nostra soluzione globale Cad-Cam. Attraverso questo software dedicato è possibile elaborare e rettificarevirtualmente la forma ottenuta dalla scansione del paziente in base alla prescrizione medica ed ottenere qualsiasi correzione necessaria per la creazione del nostro dispositivo su misura.

I nostri operatori si impegnano ogni giorno per ricercare nuove soluzioni che migliorino la qualità finale dei dispositivi, potendo contare sulla vastissima gamma di opzioni offerte da questo innovativo sistema.

RODIN4D NEO2

Ecco i diversi prodotti che possono essere realizzati mediante l’utilizzo di questo software:

  • Corsetti
  • Tutori di arto superiore
  • Tutori di arto inferiore
  • Protesi
  • Caschi di protezione e ortesi craniche

ORTIS-ROBOTICOM

Ortis- Roboticom2

Per confermarci azienda all’avanguardia abbiamo scelto di imporci sul mercato con questo macchinario rivoluzionario. Parliamo di un robot antropomorfo a 7 assi di rotazione, parte integrante del sistema Cad-cam. Esso rappresenta uno strumento in grado di produrre in tempi rapidi tutte le forme elaborate al computer mediante una fresa a controllo numerico.

Tutori, protesi, corsetti per scoliosi, dispositivi protettivi e sistemi di postura costituiscono i principali strumenti caratterizzanti la nostra produzione.

Grazie a questo sistema, non solo riusciamo ad abbattere i tempi diconsegna, ma siamo anche in grado di effettuare lavorazioni conto terzi Ortis- Roboticomper altre aziende del settore sprovviste di un’officina attrezzata.

Orthogea è l’unica azienda in Puglia e nel mezzogiorno d’Italia a sfruttare questa importante risorsa, fiore all’occhiello dell’intera produzione “su misura”.

 

 

ANALISI BAROPODOMETRICA

 

Pedana_baropodometricaL’esame baropodometrico è volto a prevenire l’insorgenza di problematiche che potrebbero riflettersi sull’intera struttura corporea. Esso ci fornisce delle informazioni riguardanti le pressioni scambiate tra il piede ed il terreno, sulla stabilità, sulla distribuzione del peso corporeo e su eventuali iperpressioni presenti a livello metatarsale, calcaneare o digitale.

Il sistema informatico, attraverso una valutazione attenta dello svolgimento del passo, mette in risalto le alterazioni derivanti dalla morfologia del piede, della caviglia o del ginocchio ed è per questo motivo molto richiesto dagli specialisti nella valutazione dei pazienti in prima battuta o per controlli periodici per migliorare la diagnosi e fornire indicazioni terapeutiche oggettive.

Questa analisi rappresenta inoltre un valido ausilio per il tecnico ortopedico nella realizzazione di ortesi Pedana_baropodometricaplantari personalizzate più accurate.

Si tratta di un tipo di indagine assolutamente non invasivo che ci consente di misurare la quantità di carico normalmente esercitata su ciascun punto d’appoggio del piede  e la strumentazione consiste in una pedana modulare in grado di fornirci dati in fase statica dell’appoggio dei piedi e durante la fase dinamica, di un monitor, di una stampante e di un software dedicato.

SOLETTE PAROTEC

Il Parotec-System è un sistema di valutazione biomeccanica del passo, che ci consente un’analisi sia statica che dinamica, attraverso un paio di solette. Questo avanzatissimo sistema consente misurazioni all’interno della calzatura durante la semplice passeggiata o la corsa; grazie a questo tipo di controllo, è possibile verificare l’effettiva efficacia delle ortesi plantari realizzate.

L’estrema precisione delle misurazioni avviene grazie ai principi della micromeccanica e della microelettronica. Con l’ausilio del Parotec-System i nostri tecnici sono in grado di valutare oggettivamente il lavoro eseguito.

All’interno di qualsiasi tipo di calzatura vengono inserite delle solette con annessi dei microsensori. Quest’ultimi sono collocati all’interno di una idrocellula di silicone, grazie alla quale è possibile realizzare le misurazioni in ogni condizione.

Le informazioni acquisite verranno poi memorizzate in modo da disporre sempre di un archivio che potrà essere consultato per futuri approfondimenti in merito alla evoluzione dei singoli casi clinici.

Vi elenchiamo di seguito i vantaggi del Parotec-System:

  • Misurazione statica e dinamica della scarpa, allo stesso tempo per i due piedi
  • Misurazione della pressione e delle forze orizzontali e verticali
  • Rilevamento dei rapporti di carico indipendente dal computer durante l’esecuzione del movimento naturale
  • Determinazione di valori di misura obiettivi in base a criteri uniformi
  • Verifica dell’efficacia dell’assistenza ortopedica
  • Adattamento della frequenza di misurazione alla velocità di movimento
  • Modernissima tecnica a idrocellule con microsensori ad alta risoluzione
  • Collocazione dei sensori su base scientifica
  • Misurazione in serie con l’impiego di scheda di memoria
  • Struttura del software semplice da capire ed usare

Analisi BaropodometricaL’intera strumentazione può essere custodita nella valigetta fornita in dotazione.

Orthogea è attenta a tutte le novità presenti sul mercato e si pone come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita dei propri assistiti affiancando queste strumentazioni all’abilità artigianale che da sempre ha contraddistinto questo settore.

 

 

SISTEMA M.A.S

 

Il sistema “M.a.s.” (Measuring and analysis System) è un importante strumento per la valutazione statica e dinamica del piede e degli arti inferiori e costituisce un valido sistema per la progettazione e corretta realizzazione di ortesi plantari.

Grazie a questo strumento possiamo tenere sotto controllo la postura del corpo e del piede in movimento, permettendoci di evidenziare problemi strutturali dello scheletro o una asimmetria muscolare che possano influenzare l’andatura. Permette analisi delle forze dinamiche e della distribuzione pressoria del piede nudo e con l’utilizzo della calzatura.

Questo sistema è dotato di 5.376 sensori capacitivi di ultima generazione e permette di registrare un numero illimitato di passi. Il sistema analizza i dati e mostra l’esame statico e dinamico bidimensionalmente e tridimensionalmente.

Analisi effettuabili:Gait analysis

  • Gait analysis mediante videocamera
  • Parametro “Butterfly” con deviazione laterale nella fase dinamica
  • Passo a piedi nudi e con calzatura
  • Funzionalità del piede in dinamica
  • Postura (proiezione a terra del baricentro corporeo)
  • Distribuzione dei carichi a terra
  • Influenza della scarpa e del plantare durante la fase di rotolamento

 

 

 STRUCTURE SENSOR & CAPTEVIA

 

STRUCTURE SENSOR & CAPTEVIASTRUCTURE SENSOR & CAPTEVIA2Si tratta del primo dispositivo del suo genere utilizzato per l’ortopedia. Fissato sul nostro iPad, questo sensore 3D ci permette di trasformare il tablet in uno scanner pratico, maneggevole e rapido da utilizzare sui nostri clienti per scansionare qualsiasi segmento corporeo.

Il sistema è dotato di una grande precisione: consente infatti di eseguire scansioni ad una distanza di 40 cm e la sua tecnologia a infrarossi è sicura e non invasiva.

 Captevia è l’applicazione utilizzata da Structure Sensor che ci consente di generare i file tridimensionali. I nostri Tecnici Ortopedici utilizzano questa tecnologia non solo per la realizzazione di corsetti, tutori d’arto e protesi, ma soprattutto per la scansione delle sedute e dei sistemi di postura su misura che Orthogea è in grado di realizzare completamente all’interno delle sue Officine centrali nella zona industriale di Ostuni.

 

CUBE

 

 CUBESi tratta di un software di elaborazione specifica per l’elaborazione dei nostri sistemi di postura. Ci consente di rettificare e modellare al computer schienali, cuscini e sistemi tronco-bacino a partire da forme precedentemente rilevate dai nostri scanner.

 

 

 

 

SISTEMA AMFIT by ORTHOGEA

 

AMFIT2È il sistema Cad-Cam per eccellenza a livello mondiale applicato al segmento piede per la realizzazione di plantari computerizzati estremamente precisi ed affidabili. Lavoriamo con questo sistema dal 1999 e con gli anni abbiamo acquisito competenze ed esperienze tali da richiedere diverse pedane dislocate nelle diverse sedi e filiali presenti sul territorio.

Entrando nello specifico, l’impiego del sistema AMFIT per la produzione computerizzata dei plantari su misura, ha uno scopo sia curativo che preventivo ed intende svolgere una funzione educativa nei confronti del pubblico, non solo per svariate patologie che il piede può incontrare, ma soprattutto per gli aspetti preventivi.

AMFITE’ ormai risaputo che la cura del piede non risolve solo problemi diretti, ma corregge vizi posturali ed evita molti altri inconvenienti, in particolar modo alle strutture sovra-segmentarie come le articolazioni del ginocchio, anca e colonna vertebrale.

Uno dei vantaggi del sistema AMFIT è di consentire la verifica della buona rispondenza degli elementi principali del plantare, prima della realizzazione fisica dello stesso.

Infatti il tecnico, all’interno delle sale prova, può mettere a punto la forma, la posizione e l’entità degli elementi principali dell’ortesi (cunei, barre, gocce metatarsali, stimoli sensoriali ecc.) in presenza del paziente, verificando come egli stesso si atteggi sotto l’effetto di questi elementi.

AMFIT3Caratteristiche Tecniche:

Il sistema AMFIT si compone di uno scanner digitalizzatore gestito da un software per la lettura tridimensionale del piede (CAD), di una fresa a controllo numerico (CAM), di una serie di spessori sagomati che consentono di realizzare fisicamente gli elementi correttivi/compensativi, e da una serie di blocchi grezzi di varie dimensioni e densità da cui vengono fresati i plantari.

La rilevazione della forma avviene tramite dei sensori che vengono spinti a contatto del piede con una pressione uniforme, ma regolabile.Da programma si possono poi introdurre delle modifiche su tutto il plantare, dalla forma del piede rilevato, allo spessore, al supporto totale della volta, all’innalzamento del tallone.

AMFIT4

I dati così ottenuti vengono memorizzati in forma elettronica sia per la fresatrice che realizzerà materialmente il plantare, che per consentire la realizzazione di un secondo paio di plantari, uguali al precedente. I materiali utilizzati sono atossici, ecologici e facilmente lavabili.

In conclusione se fino ad oggi il computer ha dato un buon contributo nella diagnosi delle patologie del piede, un tecnico ortopedico abile e specializzato con l’ausilio di AMFIT, riesce a creare un efficace plantare su misura.

 

ORTHOTIMER 

 

ORTHOTIMER2Orthotimer è un sistema di rilevamento elettronico del tempo diutilizzo che documenta senza interruzioni la durata di utilizzo dell’ausilio ortopedico da parte dei nostri pazienti e valutarne la compliance.

Ilcuore del sistema è un piccolo microsensore antipolvere e impermeabile (9x13x4,5 mm) che può essere introdotto senza problemi negli ausili ortopedici più disparati come ad es. corsetti, tutori, scarpe per monitorare il reale tempo di utilizzo dell’ortesi da parte del paziente.

Il microsensore viene comandato con il dispositivo di lettura senza fili e i dati salvati relativi al tempo di utilizzo vengono trasmessi al relativo software. Il dispositivo di lettura viene collegato al computer mediante cavo USB.

ORTHOTIMERl software ha da un lato la funzione di comandare il microsensore e dall’altro quello di analizzare i dati del paziente relativi al rispettivo tempo di utilizzo. Quest’ultimo viene rappresentato su diversi grafici.

Il tecnico ortopedico può decidere se prendere in considerazione una panoramica del tempo di utilizzo totale oppure una specifica porzione di tempo che può selezionare personalmente dall’intera durata del monitoraggio.